Consulenza Energetica

"
"

CONSULENZA ENERGETICA

Esperti in gestione dell’energia

L’efficientamento energetico è un’attività complessa, che necessita di risorse economiche e solide competenze tecniche e gestionali per essere attuato e mantenuto in modo efficace: anche a causa della scarsa economicità dei tempi di ritorno a seguito degli investimenti, da diversi anni si cerca di promuoverne lo sviluppo ricorrendo ad incentivi e politiche di promozione, sia in Europa che in Italia.

Ogni intervento, anche nella sua sola programmazione o ideazione, necessita di una gestione accurata e consapevole, ed è per questo che occorre affidarsi a personale specializzato e di recente definizione normativa, come ad esempio l’Energy Manager o l’Esperto in Gestione dell’Energia (EGE)

Queste figure professionali rappresentano i giusti interpreti del linguaggio energetico per una nuova ed importante consapevolezza nell’utilizzo razionale dell’energia, basata sul controllo dei consumi e la diffusione di buone pratiche di efficientamento energetico in quelle realtà pubbliche e private caratterizzate da consumi importanti.

In questo contesto la IPI s.r.l. è in grado di offrire consulenza mediante i seguenti servizi:

  • implementazione di SGE;
  • ottenimento dei Certificati Bianchi (o TEE);
  • accesso ai vari meccanismi di mercato per incentivi e sgravi fiscali;
  • analisi del Ciclo di vita dell’investimento/progetto di efficientamento.

SGE – Sistemi Gestione Energetica ISO 50001

Ottimizzare l’utilizzo energetico

L’adozione di un Sistema di Gestione dell’Energia conforme alla norma UNI CEI EN ISO 50001, consente di ottimizzare l’utilizzo energetico, e la sua implementazione è preceduta da un Audit energetico, utile per individuare le migliorie impiantistiche e di processo che possono determinare nell’immediato o a medio-lungo termine dei risparmi a fronte spesso di minimi investimenti.

IPI si propone come partner per la consulenza per l’implementazione di un Sistema di Gestione dell’Energia e per l’assistenza in fase di certificazione da parte di Organismo Notificato seguendo i punti salienti previsti dalla norma.

QUAL’È L’ITER?

ANALISI
  • Audit Energetico con Individuazione ed analisi prestazioni energetiche;
  • Identificazione aree significative e indicatori di prestazione energetica (KPI);
  • Analisi di fattibilità tecnico/economica degli interventi.
PIANIFICAZIONE – ENERGY PLANNING
  • Determinazione degli interventi (Energy Management Opportunities)
  • Determinazione degli obiettivi (Baseline)
  • Pianificazione operativa
  • Action Plan
CHECKING
  • Misurazione e monitoraggio dei consumi
  • Audit interni
  • Analisi e valutazione degli scostamenti

COME POSSIAMO ESSERVI UTILI

Siete una grande azienda e/o energivora: grazie all’implementazione del SGE adempirete agli obblighi di legge attraverso standard collaudati, semplificando quindi le verifiche da parte delle Autorità Competenti
Siete una PMI non soggetta all’obbligo, ma che ha dimensione, struttura importanti, e consumi rilevanti di energia siete alla ricerca di un valido fattore di competitività: l’attenzione per i temi ambientali è sempre più alta a tutti i livelli, dalla politica, all’impresa, fino al consumatore.

TEE – Certificati Bianch

Titoli di Efficienza Energetica

I Titoli di Efficienza Energetica, meglio noti come Certificati Bianchi, sono titoli che attestano il conseguimento di un determinato livello di risparmio energetico, mediante progetti ed interventi che incrementano l’efficienza energetica.
E’ un meccanismo che prevede “obblighi” a carico dei distributori di energia elettrica e gas naturale, combinati con “benefici” offerti a soggetti che realizzano gli interventi di riduzione e miglioramento negli usi finali di energia.

I soggetti obbligati possono adempiere in due modi:

  • realizzando direttamente o attraverso le società da essi controllate, o controllanti, i progetti di efficienza energetica ammessi al meccanismo;
  • acquistando i titoli dagli altri soggetti accettati, ovvero altri distributori, ESCo certificate o utenti finali pubblici o privati che hanno nominato un EGE certificato.

Un Certificato corrisponde al risparmio di una Tonnellata Equivalente di Petrolio (TEP) e tale unità di misura ne determina anche il valore commerciale: per ogni TEP risparmiato verrà emesso un Certificato valido per tutta la durata dell’intervento stesso.

I Certificati Bianchi vengono rilasciati:

  • a seguito della presentazione di un progetto al GSE che descriva l’intervento effettuato e le modalità di consuntivazione dei risparmi;
  • per un numero di anni pari alla vita utile dell’intervento (dai 3 ai 10 anni), e costituiscono un incentivo all’intervento di risparmio energetico che si somma al risparmio vero e proprio migliorando il pay-back dell’investimento.

Dopo anni di successi altalenanti il meccanismo dei TEE ha visto la sua maturazione negli ultimi anni ed è riconosciuto essere oggi il principale sistema di incentivazione per gli interventi di efficienza energetica negli usi finali: il Dlgs 102/2014 prevede, infatti, che almeno il 60% dell’obiettivo nazionale di risparmio da conseguire nel periodo compreso tra il 1° gennaio 2014 e il 31 dicembre 2020 sia garantito dal meccanismo dei Certificati bianchi.

COME POSSIAMO ESSERVI UTILI

Lo staff tecnico di IPI s.r.l. Vi affiancherà con competenza e professionalità, forte di un bagaglio tecnico collaudato nel tempo e arricchito dalla presenza di un EGE (Esperto in Gestione dell’Energia) interno.

non avete ancora realizzato nessun intervento di efficientamento energetico: possiamo condurre un Audit Energetico, cui seguirà la verifica e l’individuazione delle opportunità di miglioramento mediante Diagnosi Energetica, e quali possano essere le possibili opzioni di accesso a forme di incentivazione (tra cui, appunto, i Certificati Bianchi).
avete necessità di migliorare i processi produttivi per ridurre i consumi energetici e volete verificare se il progetto può accedere ai titoli di efficienza energetica. Si procede con uno studio di fattibilità, anche tramite una valutazione preliminare presso i soggetti incaricati della valutazione del progetto stesso (ENEA, RSE o anche il GSE).
Avete in programma, avete già realizzato da poco o state realizzando degli interventi di efficienza energetica. In tal caso, possiamo verificare per Voi se tali interventi possono accedere al meccanismo dei TEE (o ad altre forme di incentivazione come il Conto Termico).

MECCANISMI INCENTIVANTI

La pianificazione prima di tutto

Per meccanismi incentivanti si intendono tutti gli strumenti di pianificazione/indirizzo in materia energetica previsti dall’impianto normativo italiano, attraverso i quali vengono incentivati l’efficientamento energetico e l’utilizzo delle fonti energetiche rinnovabili, finalizzati al raggiungimento degli obiettivi previsti in ambito europeo entro il 2020, ossia:

  • Ridurre i gas serra del 20% (o del 30% in caso di accordo internazionale);
  • Ridurre i consumi energetici del 20% aumentando l’efficienza;
  • Soddisfare il 20% del fabbisogno energetico europeo con le energie rinnovabili.

Tralasciando i diversi “piani di settore” specifici, l’efficientamento energetico è considerata una delle strategie prioritarie di intervento, da conseguire anche mediante Sistemi di Gestione dell’Energia o meccanismi incentivanti.

Ecco quindi che compaiono diversi regimi di sostegno per riqualificare gli edifici e migliorarne le prestazioni energetiche, come ad es gli Energy Performance Contract, il Conto Termico, gli Ecobonus o i Certificati Bianchi (pagina a sé stante).

Il responsabile della gestione del meccanismo e dell’erogazione dell’incentivo è il Gestore dei Servizi Energetici (GSE) che norma come accedervi e a decretarne l’ottenimento.

ENERGY PERFORMANCE CONTRACT

A seguito della pianificazione degli interventi di efficienza energetica, la loro realizzazione e gestione può essere affidata alle ESCo (Energy Services Company), aziende capaci di adoperarsi garantendo contrattualmente i risultati di performance energetica e indennizzando l’investimento iniziale e i successivi costi di gestione grazie ai risparmi generati.

L’EPC non ha scadenza e la durata dipende dal tipo di interventi e dal tempo di ritorno sull’investimento, e offre numerosi vantaggi:

  • è possibile far finanziare l’investimento dalla E.S.C.o., da una banca o da un fondo di investimento.
  • si ha diritto a usufruire di incentivi e detrazioni fiscali, come Ecobonus e Conto Termico.

CONTO TERMICO

Il conto termico (attualmente denominato nuovo Conto Termico 2.0 – D.M. 16 Febbraio 2016 -) è l’incentivo individuato sulla base della tipologia di intervento e del soggetto responsabile che vi può accedere.

Si tratta di un contributo alle spese sostenute per piccoli interventi di EFFICIENTAMENTO ENERGETICO e per la produzione di energia termica da fonte rinnovabile, erogato in rate annuali per una durata variabile tra 2 e 5 anni in funzione degli interventi realizzati.

ECOBONUS

Si tratta di uno sconto fiscale per chi effettua lavori di riqualificazione energetica, soprattutto nei casi di singole unità immobiliari o condomini. fiscale gli interventi e le spese volte al risparmio energetico, ovvero volte a migliorare l’efficienza energetica e le prestazioni dell’edificio.

Nello specifico, le agevolazioni previste sono del 65% o del 50% per interventi volti a:

  • migliorare l’isolamento termico dell’edificio (coibentazioni, pavimenti, finestre e infissi),
  • a installare impianti solari e/o FV o di domotica;
  • a sostituire impianti di climatizzazione invernale.

 

COME POSSIAMO ESSERVI UTILI

Avete necessità di affiancamento nel percorso dell’efficientamento energetico. Offriamo supporto come consulenti e facilitatori per trovare le soluzioni migliori tra le parti coinvolte (cliente finale, ESCo, fornitori di tecnologie, istituti di credito, GSE, ecc).

Gli studi di fattibilità sono generalmente composti da tre fasi:

  • Preliminare, ovvero l’indicazione di massima se l’intervento di risparmio energetico sia o meno applicabile al sito in questione, compatibilmente con le esigenze aziendali;
  • di dettaglio, che ha lo scopo di fornire una valutazione dettagliata sulla convenienza a realizzare l’intervento di risparmio energetico evidenziandone i punti di forza e i principali punti critici;
  • assistenza post studio, che consiste nel fornire all’azienda un aiuto nella creazione delle specifiche tecnico economiche per eventuali gare di fornitura o da fornire a progettisti/fornitori.

COME POSSIAMO ESSERVI UTILI

 

  • avete in programma o state realizzando una diagnosi energetica;
  • avete già elaborato un progetto di efficientamento ma dovete verificare che sia realmente tagliato per le Vs esigenze: qualsiasi soluzione, sia che riguardi l’impianto che l’involucro dell’edificio, deve tenere in considerazione di specifiche condizioni al contorno, che possono essere di natura esclusivamente tecnica (legislazione in materia impiantistica, energetica), ma possono riguardare anche altri ambiti coinvolti in un processo di ristrutturazione: l’adempimento alla normativa urbanistica e al codice civile, l’osservanza della legislazione inerente alla prevenzione incendi, ecc..
  • Avete in programma di accreditarVi, o siete già accreditati, secondo i dettami della norma UNI ISO 50001 sui Sistemi di Gestione dell’Energia.

LIFE CYCLE COST ANALYSIS

Valutazione dei costi

La LCCA è un metodo di valutazione che consente di determinare il costo globale di un prodotto, considerandolo in suo intero ciclo di vita.
L’idea alla base dell’impiego della LCCA è che le decisioni in merito ad un certo investimento dovrebbero essere effettuate considerando tutti i costi inerenti ad un certo prodotto, e non solo quelli iniziali relativi alla sua produzione.

Questo approccio permette di ottimizzare i costi di una componente o di un intero sistema e il suo utilizzo, ed in ambito energetico esso è stato suggerito dalla UNI CEI EN 16001 – Sistemi di Gestione dell’Energia.

La stima del costo globale ha il fine ultimo di aiutare e guidare chi decide di investire considerando tutte le fasi di vita dell’intervento in programma: ideazione, realizzazione, gestione, manutenzione e dismissione finale, con l’eventuale riutilizzo degli elementi di scarto.

L’ impiego particolare della LCCA all’interno di un processo di Analisi energetica è quello di verificare la convenienza di alcune soluzioni tecnologiche innovative, talvolta costose, che, oltre a contenere nel tempo l’impatto degli edifici sull’ambiente, possono portare ad un risparmio dei costi di gestione e manutenzione.

COME POSSIAMO ESSERVI UTILI

  • Avete in programma o state realizzando una diagnosi energetica;
  • Avete necessità di mettere a confronto più interventi al fine di decidere quale attuare
  • avete in programma di aderire, o siete già accreditati, ai dettami della norma UNI ISO 50001 sui Sistemi di Gestione dell’Energia (link alla pagina)

Gli studi di fattibilità sono generalmente composti da tre fasi:

  • Preliminare, ovvero l’indicazione di massima se l’intervento di risparmio energetico sia o meno applicabile al sito in questione, compatibilmente con le esigenze aziendali;
  • di dettaglio, che ha lo scopo di fornire una valutazione dettagliata sulla convenienza a realizzare l’intervento di risparmio energetico evidenziandone i punti di forza e i principali punti critici;
  • assistenza post studio, che consiste nel fornire all’azienda un aiuto nella creazione delle specifiche tecnico economiche per eventuali gare di fornitura o da fornire a progettisti/fornitori.

COME POSSIAMO ESSERVI UTILI

 

  • avete in programma o state realizzando una diagnosi energetica;
  • avete già elaborato un progetto di efficientamento ma dovete verificare che sia realmente tagliato per le Vs esigenze: qualsiasi soluzione, sia che riguardi l’impianto che l’involucro dell’edificio, deve tenere in considerazione di specifiche condizioni al contorno, che possono essere di natura esclusivamente tecnica (legislazione in materia impiantistica, energetica), ma possono riguardare anche altri ambiti coinvolti in un processo di ristrutturazione: l’adempimento alla normativa urbanistica e al codice civile, l’osservanza della legislazione inerente alla prevenzione incendi, ecc..
  • Avete in programma di accreditarVi, o siete già accreditati, secondo i dettami della norma UNI ISO 50001 sui Sistemi di Gestione dell’Energia.

NON LAVORIAMO PER VOI, MA INSIEME A VOI

Collaboriamo con aziende di diversi settori per le attività di verifica e certificazione di impianti, apparecchi e attrezzature.

Siamo in grado di seguire realtà aziendali di tutte le dimensioni, dalla piccola alla grande impresa, affiancandole in tutte le fasi di verifica e certificazione di impianti, apparecchi e attrezzature secondo le normative vigenti.

Affianchiamo le aziende nei settori

Aerospaziale;
Agroalimentare;
Attrezzature Industriali;
Automotive;
Banche/Assicurazioni;
Chimico/Farmaceutico;
Edilizia/Costruzioni;
Elettrico/Elettronico;
Energy;
Impiantistica;
Immobiliare;
Istruzione;
Industria Navale;
Metalmeccanico/Industriale;
Grande Distribuzione;
Pubblica Amministrazione E Governi;
Retail E Grande Distribuzione;
Riparazioni E Assistenza;
Sanità E Servizi Sociali;
Servizi Pubblici;
Studi Professionali;
Telecomunicazioni;
Trasporti E Logistica;
Turismo E Ristorazione;
Spettacolo;
Oil&Gas;;
Piccole Imprese E Artigiani.

Customer Manager

Interesse Speculativo

Monitoraggio dei Consumi Energetici

Non si può migliorare quello che non si misura

Partendo dalla consapevolezza che “non si può migliorare quello che non si misura”, il servizio di monitoraggio dei consumi energetici si propone di fornire in tempo reale, o secondo una frequenza definita, dati misurati sui consumi di ogni vettore energetico impiegato (energia elettrica, gas metano, altro), al fine di agevolare le attività di analisi dei dati stessi.

Scopo del servizio è anche quello di fornire adeguata reportistica a tutti coloro che in azienda sono incaricati di usare i dati dei consumi energetici (Energy Manager, responsabili di stabilimento e/o di reparto, amministrazione, manutenzione, ecc.), consentendo di:

 

  1. rilevare in tempo reale consumi anomali e quindi evitare sprechi;
  2. avere informazioni fondamentali sul controllo di processo e sull’efficienza dei macchinari ed impianti, prevenendo anche malfunzionamenti e rotture;
  3. impostare politiche di manutenzione predittiva e preventiva;
  4. rilevare errori di progettazione sugli impianti.

Il servizio proposto da IPI consiste nelle seguenti fasi:

  • Definizione con il cliente delle grandezze fisiche da misurare e da monitorare (consumi di energia, parametri fisici da tenere sotto controllo, ecc);
    Effettuazione delle misurazioni mediante apposita strumentazione;
  • Definizione del tipo di analisi dei dati e di reportistica richiesti al fine di confrontare i risultati con gli obiettivi prefissati evidenziando gli eventuali scostamenti.

COME POSSIAMO ESSERVI UTILI

Non avete ancora realizzato nessun intervento di efficientamento energetico: il monitoraggio è l’anticamera della Diagnosi Energetica, al fine di programmare interventi successivi di efficientamento, con possibili opzioni di accesso a forme di incentivazione (Ecobonus, Conto Termico, Certificati Bianchi).

Avete in programma o state realizzando degli interventi di efficienza energetica o una Diagnosi Energetica: le attività di misura e di monitoraggio sono alla base di ogni attività di gestione dell’energia, avete in programma di accreditarVi, o siete già accreditati, secondo i dettami della norma UNI ISO 50001 sui Sistemi di Gestione dell’Energia.